Salernostory - Piazzetta Elina

Nel cuore di via Mercanti, la storia di una delle piazze di Salerno più antiche

 

 

Oggi è un delizioso piazzale, immerso nella suggestiva via dei Mercanti. Ma sapevate che piazzetta Elina, tanto tempo fa, era nientemeno che la porta est di Salerno?

Siamo nell'VIII secolo, sotto il regno di Arechi II che decise di fortificare grandemente la città, ampliando le mura fino ad avere sei grandi accessi: dei Respizzi e Nocerina ad ovest, Rateprandi e di Mera a sud ed Elina e Rotese ad est.

Era una delle porte principali in effetti, che venne definitivamente abbattuta nel 1754 non appena si diede alla luce Porta Nova, in pratica dove oggi si costruisce l'albero natalizio. Doveva il suo nome ad un tempio dedicato ad Elena, o secondo altri al palazzo di un nobile ebreo di nome Elino posto nelle vicinanze.

 

 
 

News della stessa categoria

Cookie e Privacy policy

Questo sito usa cookie di profilazione anche di terzi. Per dettagli clicca sul tasto Leggi di più o, per accettare, clicca sul tasto Accetta.

Leggi di piùAccetta