Vivere “en plein air” tutto l’anno con il giardino d’inverno

Una soluzione elegante per godere del contatto con la natura in ogni stagione

La pandemia da Coronavirus ha “imposto” il ripensamento di numerosi aspetti della nostra vita quotidiana e tra questi anche il modo di concepire la casa, i suoi spazi e le sue caratteristiche strutturali. Vivere per lungo tempo costretti tra le mura domestiche ha evidenziato aspetti a cui prima si dava poca importanza, primo fra tutti la possibilità di rilassarsi in un ambiente esterno all’appartamento, che si tratti di un terrazzo, un balcone o di un giardino. Espandere gli ambienti e rendere più fluida la separazione tra spazi verdi e domestici sembra essere la tendenza attuale. A questo proposito, oggi vi parliamo del giardino d’inverno, comfort ideale per strutture indipendenti o semi-indipendenti che godono di una discreta superficie esterna da poter plasmare a proprio piacimento.

Le tipologie

Oggi i giardini d’inverno sono costruiti con materiali molto performanti ed isolanti e, oltre ad estendere lo spazio e conferire uno stile elegante e raffinato alla vostra abitazione, rappresentano anche uno strumento efficace in termini di risparmio energetico. Essi si possono distinguere in diverse tipologie a seconda della loro destinazione d’uso che si tratti di serra o di spazio d’arredo. Il giardino d’inverno freddo mantiene una temperatura stabile sui 10-12° e viene utilizzato prevalentemente per la coltivazione delle piante che non necessitano di un clima particolarmente caldo mentre il giardino d’inverno caldo, in cui è garantito anche il comfort termico, si addice alla abitabilità e permanenza delle persone. Quest’ultimo si distingue anche per il design e l’architettura che lo caratterizzano: i terrazzi-serra sono generalmente costituiti da strutture in vetro e metallo e, nel caso di un giardino d’inverno caldo, completati da infissi a taglio termico per isolare maggiormente l’ambiente. In alternativa, il telaio può essere realizzato anche in legno o alluminio.

La progettazione

Prima di partire con la costruzione di un giardino d’inverno è necessario effettuare un’analisi di fattibilità dell’intervento e una ricognizione della normativa vigente. Nello specifico occorre verificare sia il regolamento edilizio che la disponibilità di volumetria edificabile residua. Ulteriore operazione preventiva all’inizio dei lavori è la richiesta di un permesso a costruire, dato che si tratta di un ambiente che amplia lo spazio abitativo e vivibile dell’abitazione. Sciolte le riserve circa le normative da rispettare, si devono seguire alcune indicazioni progettuali per assicurarsi che il giardino d’inverno garantisca anche i benefici energetici prima citati. A questo scopo va studiata la corretta esposizione che deve sfruttare il più possibile la radiazione del sole, in genere viene orientato a sud e si provvede ad installare dei tendaggi per regolare l’irraggiamento solare. Inoltre, per realizzare un corretto comfort termico è doveroso, in fase progettuale, porre attenzione sulla scelta dei materiali isolanti per ridurre il più possibile la dispersione termica. Per quanto concerne la scelta del telaio esso potrà essere costruito in vari materiali quali legno, alluminio, ferro. Solitamente si predilige l’alluminio per il carattere contemporaneo e perché è un materiale capace di garantire ottime prestazioni.

Una terrazza, un balcone o un angolo del giardino possono così trasformarsi in una zona relax irrorata dalla calda luce dei raggi del sole. Un esempio di come il design incontri la ricerca di una dimensione abitativa confortevole e privata per vivere “en plein air” tutto l’anno.

News della stessa categoria

 

Bonus affitto 2021: cosa prevede e chi può usufruirne

Un duplice vantaggio: per gli inquilini e per i locatori
Leggi di più >
 

Bonus casa 2021, le detrazioni tra proroghe e novità

Alcuni dei bonus fiscali per la casa previsti per il 2021
Leggi di più >

Cookie e Privacy policy

Questo sito usa cookie di profilazione anche di terzi. Per dettagli clicca sul tasto Leggi di più o, per accettare, clicca sul tasto Accetta.

Leggi di piùAccetta