Con i risparmi del lockdown si investe nel mercato immobiliare

I dati del report di Area Studi Legacoop e Prometeia per testare l’andamento del settore immobiliare durante la pandemia

La mobilitazione della mole di risparmi accumulata durante il periodo del lockdown si è riversata sul mercato immobiliare determinando una ripresa netta degli investimenti nel settore dell’edilizia immobiliare. Stando alla ricerca di Legacoop e Prometeia per testare l’evoluzione dei mercati nell’anno della pandemia, “nell’estate del 2020 sono saliti del 42% passando dai 12,6 miliardi del primo trimestre agli oltre 18 miliardi del terzo dell’anno scorso. All’inizio del 2021 si è registrato un aumento dei prezzi delle nuove abitazioni del 6,4% rispetto allo stesso periodo del 2015. Secondo l’associazione la crescita degli investimenti nel mercato immobiliare e destinata a durare fino alla fine del 2023”.

Smobilitazione dei risparmi

L’indagine evidenzia come “nel 2020, a fronte di un crollo dei consumi del 7,9% nel primo trimestre e del 12,8% nel secondo, si sia registrata una grande mole di risparmi immobilizzati (+57,3% nel primo trimestre, +46,1% nel secondo) e il conseguente smobilizzo di parte di questi risparmi nel trimestre estivo (-21,6% rispetto al trimestre precedente)”. “Dopo lo shock della Pandemia, occorre misurare i danni che questa terribile crisi ha inferto, ma pure i punti di forza su cui far leva per ripartire -commenta Mauro Lusetti, presidente di Legacoop. Questa crisi ha colpito in modo davvero asimmetrico e imprevedibile”.

Si preferiscono abitazioni più grandi

La mole di investimenti nel settore immobiliare di tipo residenziale rivela un’altra tendenza emersa durante il periodo della pandemia: “lo spostamento di preferenze delle famiglie verso abitazioni più grandi e/o con spazi esterni ed è stato fortemente stimolato dall’insieme degli incentivi statali a investire in asset immobiliari, sia per mezzo di ristrutturazioni (Superbonus 110% per interventi di efficientamento energetico, valido fino alla fine del 2022) sia tramite l’acquisto di immobili (Mutuo Giovani under 36)”. Questo rinnovato interesse delle famiglie per il settore abitativo contribuirà alla ripresa dell’economia e al suo consolidamento dopo la pesante crisi pandemica del 2020.

News della stessa categoria

 

Bonus casa, decreto antifrode: Faq Agenzia delle Entrate

Le Faq alle Agenzie delle entrate sui bonus edilizi
Leggi di più >
 

Imu 2021, chi ha diritto all’esenzione?

Il provvedimento è stato introdotto dal Decreto Sostegni Bis
Leggi di più >

Rubriche

Buona Festa dell'Immacolata

Per un sorriso da donare e un sogno ancora da realizzare. Auguri!
Leggi di più >

Salerno - Lungomare Trieste

Il giardino alberato che costeggia il mare
Leggi di più >

Clienti particolarmente esigenti...

Avventure e disavventure di noi agenti immobiliari
Leggi di più >

Contratto preliminare di vendita: cos’è il compromesso?

E' un passaggio fondamentale per la compravendita immobiliare
Leggi di più >

Cookie e Privacy policy

Questo sito usa cookie di profilazione anche di terzi. Per dettagli clicca sul tasto Leggi di più o, per accettare, clicca sul tasto Accetta.

Leggi di piùAccetta