Scia edilizia: cos’è e a cosa serve

In cosa consiste la Segnalazione Certificata di Inizio Attività e per quali lavori è richiesta

Per capire di cosa stiamo parlando partiamo dalla definizione dell'acronimo SCIA, il cui significato è Segnalazione Certificata di Inizio Attività. Si tratta in altre parole del titolo edilizio che permette al cittadino di eseguire, in un immobile di sua proprietà, alcuni lavori edilizi di determinata entità, dopo aver presentato al Comune un’adeguata segnalazione garantita da un tecnico abilitato.

Per quali lavori è richiesta?

La pratica SCIA edilizia serve in caso di:

  • Manutenzione straordinaria delle parti strutturali di un immobile.
  • Restauro o risanamento di un edificio sempre per quanto riguarda le parti strutturali.
  • Interventi di restauro leggero che non vadano a modificare, volume, destinazione d’uso o sagoma dell’immobile.

Chi deve presentarla?

A dover presentare la SCIA è il proprietario dell'immobile che dovrà farlo presso lo Sportello Unico Edilizia del comune di pertinenza, allegando ad essa:

  • Il progetto redatto da un tecnico abilitato (ingegnere, architetto, geometra, perito);
  • La dichiarazione sostitutiva di certificazioni.
  • Le attestazioni e asseverazione di tecnici abilitati.
  • La dichiarazione di conformità dei requisiti in base alle disposizioni di legge, corredata dagli elaborati tecnici necessari.
  • Il pagamento dei bollettini secondo quanto indicato dal Comune di riferimento.

Quanto tempo dura

La SCIA edilizia può durare fino a 3 anni, alla scadenza dei quali, nel caso i lavori non fossero completati, ne andrà presentata una nuova.

News della stessa categoria

 

Garage e box auto: le differenze

Con il termine “box” si fa riferimento a un locale chiuso e privato
Leggi di più >
 

Donazioni immobiliari, le novità del 2024

Le novità previste dalla Manovra 2024
Leggi di più >

Rubriche

La pazienza è la virtù dei forti...

Avventure e disavventure di noi agenti immobiliari
Leggi di più >

Bonus mobili 2024, cosa prevede e come funziona

La detrazione è calcolata su un importo massimo di 5mila euro
Leggi di più >

Mercato immobiliare, affitti ancora in rialzo

L’indagine condotta dall’ufficio studi di Idealista
Leggi di più >

Cookie e Privacy policy

Questo sito usa cookie di profilazione anche di terzi. Per dettagli clicca sul tasto Leggi di più o, per accettare, clicca sul tasto Accetta.

Leggi di piùAccetta