Immobiliare Trezza, il racconto di una storia lunga 38 anni

Inizia il viaggio alla scoperta del nostro team

Prendendo a prestito l’incipit di una famosa canzone di Lucio Dalla, “L’anno che verrà”, inauguriamo una nuova rubrica in cui racconteremo aneddoti, ripercorreremo storie e scopriremo i volti che si celano dietro le agenzie "Immobiliare Trezza". Lo faremo in prima persona, senza schermi, senza intermediari, come se stessimo scrivendo una lettera ad “un caro amico molto lontano”. Riveleremo la nostra vision, i valori che ci orientano nel lavoro, ciò che anima e dà senso alle nostre azioni quotidiane facendovi così intuire il modo in cui concepiamo questa professione e cosa trova chi ci sceglie come compagni di viaggio. 

"Caro amico ti scrivo così mi distraggo un po'

e siccome sei molto lontano più forte ti scriverò.

Da quando sei partito c'è una grossa novità,

l'anno vecchio è finito ormai

ma qualcosa ancora qui non va"

 

 

News della stessa categoria

 

Quando il lavoro è come "una seconda casa"

Continua il viaggio alla scoperta della “nostra squadra”
Leggi di più >
 

Quando il lavoro gratifica e accresce

Continua il viaggio alla scoperta della “nostra squadra”
Leggi di più >
 

Quando il lavoro diventa "famiglia"

Continua il viaggio alla scoperta della “nostra squadra”
Leggi di più >

Rubriche

La pazienza è la virtù dei forti...

Avventure e disavventure di noi agenti immobiliari
Leggi di più >

Garage e box auto: le differenze

Con il termine “box” si fa riferimento a un locale chiuso e privato
Leggi di più >

Bonus mobili 2024, cosa prevede e come funziona

La detrazione è calcolata su un importo massimo di 5mila euro
Leggi di più >

Cookie e Privacy policy

Questo sito usa cookie di profilazione anche di terzi. Per dettagli clicca sul tasto Leggi di più o, per accettare, clicca sul tasto Accetta.

Leggi di piùAccetta